Addio a Tullio Areggi

E' morto il 17 luglio 2020 Tullio Areggi, storico volto del volontariato rodigino in favore delle persone con disabilità.

Scomparso a soli 63 anni, Areggi era da sempre impegnato nel mondo del volontariato, in particolare nella difesa e tutela delle persone disabili. Egli stesso utilizzava una carrozzina, essendo stato colpito dalla poliomelite da giovane, e in molte occasioni ha messo in luce e segnalato i problemi legati alla fruibilità della città da parte dei portatori di handicap, come la presenza di barriere architettoniche.

Il suo impegno nel volontariato si è espresso con la creazione nel 1992 dell'associazione Gruppo Città Senza Barriere, che per molti anni ha gestito lo Sportello Informahandicap di Rovigo, utile punto di riferimento per chi necessitava di supporto e informazioni. Un secondo sportello, inoltre, è stato attivato per un periodo a Taglio di Po. Ha fondato le due comunità alloggio per persone con disabilità, "Il Diamante",  e "Il Rubino", in via Bramante a Rovigo, in cui sono stati realizzati i primi progetti per il "Dopo di noi".

E' stato membro del consiglio direttivo del Centro servizi volontariato di Rovigo. Negli anni Novanta, inoltre, ha ricoperto per alcuni anni l'incarico di assessore ai Servizio sociali del comune di Rovigo.

Lascia la moglie Maria Grazia e i figli Giulia ed Alessandro.

(Nell'immagine, Areggi all'inaugurazione della comunità "Il Rubino" a Rovigo)