Al via le lezioni dell'Università Popolare

Prendono il via dal 26 settembre 2016 le lezioni dell'Università Popolare Polesana, con un ricco programma di incontri in 22 sedi della provincia di Rovigo.

Si parte con l'incontro nella sede di Costa di Rovigo, alle 16.00, dedicato ad un tema di grande attualità, la riforma della Costituzione. A ragionare sui cambiamenti introdotti dalla riforma, oggetto di un imminente referendum, sarà il professore Nerino Chiereghin. Sabato 1 ottobre, sempre alle 16, l'inaugurazione del programma di incontri della sede di Adria. Si terrà al Teatro Ferrini e proporrà un concerto del gruppo Bontemponi e simpatica compagnia. A partire dal mese di ottobre, poi, prenderanno il via i corsi in tutte le altre sedi del territorio provinciale, che si concluderanno poi nel maggio 2017.

Tra le novità di quest'anno, l’Università Popolare Polesana mette in primo piano la musica, molto presente sia nelle lezioni inaugurali che in successivi incontri, grazie alla collaborazione con i Conservatori “Francesco Venezze” di Rovigo e  “Antonio Buzzolla” di Adria. Tra i partner più importanti, inoltre, va ricordata la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che annualmente riconosce un solido contributo all’Università. Inoltre, a Rovigo un ruolo determinante è quello dell'Accademia dei Concordi, con cui l'associazione collabora da oltre un decennio nella realizzazione delle lezioni. Fuori dal capoluogo, invece, l'Università esiste grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali, che offrono il sostegno economico e logistico.

L’Università Popolare Polesana degli Adulti ed Anziani conta oggi oltre 1.200 iscritti in tutto il territorio provinciale. E' guidata attualmente dalla presidente Francesca Buson. L'anno accademico che si sta per inaugurare è particolarmente significativo per l'associazione, che quest'anno celebra i trent'anni di attività. Ma la storia dell'Università risale ancora più indietro nel tempo: fu infatti fondata effettivamente nel 1906, per poi subire interruzioni durante le due Guerre mondiali e durante l'alluvione del 1951, cambiamenti di statuto e di nome, mantenendo intatto nel tempo lo spirito dei fondatori e la funzione educativa, sociale, culturale e di partecipazione dei cittadini, a cui l'Università offre conoscenza, idee e promozione umana.

Le singole sedi approntano ogni anno un ricco e variegato programma di corsi, in collaborazione con la direzione dell'Università, guidata attualmente da Berto Meneghetti. Le lezioni, tenute da docenti preparati e qualificati, spaziano dalla storia alla letteratura, dalla poesia alla psicologia, alla medicina, al diritto, alla musica, all’arte ed ai viaggi. I programmi prevedono  anche, per alcune sedi, l’organizzazione di corsi di educazione motoria “dolce” e yoga.  Sono programmati anche  corsi di lingue (inglese su più livelli, spagnolo, tedesco), corsi di informatica e di pittura.

Per la visione dei programmi, basta visitare il sito web unipoppol.csvrovigo.it