L'impegno per i diritti umani

Sabato 30 aprile 2016 si è svolta l’assemblea annuale dell’Associazione Culturale Voci per la Libertà, in cui si è fatto il punto sull’anno passato e gettato le basi per il futuro.

L'anno scorso l'associazione ha festeggiato 18 anni di vita e i 40 anni di Amnesty International, a cui dedica ogni anno il festival "Voci per la Libertà", che anche l'anno scorso si è svolto in luglio a Rosolina Mare, con la partecipazione di big della musica ed artisti esordienti.

Per il presidente, Giovanni Stefani, il bilancio è ampiamente positivo: "Dal lato delle proposte culturali dell’associazione, il 2015 è stato un grande successo e vorrei evidenziare l’assoluta qualità degli emergenti in gara al concorso al festival, la buona affluenza di pubblico con il gran finale di Mannarino, una bellissima edizione di DeltArte con 9 appuntamenti, 4 residenze d'artista e 3 workshop lungo il Delta del Po, conclusasi con la realizzazione di un catalogo". Stefani elenca ancora la realizzazione del film documentario di Alberto gambato e Laura Fasolin “Presi a caso” sull’eccidio di Villadose, la presenza di qualità e quantità al MEI di Faenza, il supporto alle campagne di Amnesty: "Mai più spose bambine", giornata contro la pena di morte, stop alla tortura, My Body My Rights, Write for rights.

Per quanto riguarda il 2016, il Direttore Artistico Michele Lionello spiega che l’anno è iniziato nella maniera migliore con due importanti notizie. La prima è la vittoria del bando CulturalMente Impresa della Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, attraverso "SpaziLiberi", progetto che punta alla trasformazione in impresa culturale. "Sintetizzando al massimo, il progetto SpaziLiberi intende supportare l’organizzazione dei festival Voci per la Libertà e DeltArte utilizzandoli come volano per creare nuovi indotti all’associazione attraverso la gestione di eventi e comunicazione con un forte collegamento al turismo territoriale". Prosegue anche l'impegno collegato alla produzione del DVD di “Presi a caso”, con una lunghissima serie di presentazioni che sono partite addirittura da Montecitorio e che stanno toccando numerosi comuni della provincia e non solo.

Per quanto riguarda i due festival, con DeltArte è già pronto un programma con 8 appuntamenti pubblici dal 19 aprile al 30 luglio 2016, con un grande spazio spazio alla creatività giovanile di qualità con: installazioni, murales, mostre, laboratori didattici con le scuole, workshop, escursioni e concerti. Con "Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty" nascerà per la prima volta un festival diffuso all’interno della provincia di Rovigo con musica, teatro e cinema a supporto dei diritti umani. Il clou sarà a Rosolina Mare dal 14 al 17 Luglio con la presenza del Premio Amnesty International Italia ad Edoardo Bennato.

Tra le numerose iniziative in programma nel 2016, il rifacimento del sito ufficiale www.vociperlaliberta.it, il lancio del brano e videoclip di Adolfo Durante (come vincitore tra gli emergenti del 2015), un importante evento a Mantova per la festa europea della musica, il proseguo del tour di “Presi a caso”, la presenza al MEI di faenza a fine settembre e molte altre iniziative sui diritti umani e sulle campagne di Amnesty.

Fonte: Associazione Voci per la LIbertà