Un'asta d'arte per la solidarietà

Dopo aver lanciato "Restiamo a casa live", un ciclo di eventi artistici in diretta Facebook, ora "Arte per la Libertà", il festival che unisce Voci per la Libertà e DeltArte, lancia un'iniziativa di solidarietà e beneficenza  per sostenere il personale sanitario italiano e le associazioni che sono da mesi in prima linea contro l’emergenza del Coronavirus.

Si tratta di una serie di aste di opere d'arte, che saranno realizzate nel corso delle dirette da giovani artisti italiani. L’intero ricavato andrà devoluto interamente in beneficenza alle strutture individuate da loro.

L’iniziativa si è aperta con la donazione di Riccardo Buonafede, celebre street artist ferrarese organizzatore di Manufactory Project di Comacchio, che ha messo all'asta la sua opera "Super heroes", dedicata ai medici e agli infermieri in prima linea. Se l’è aggiudicata Charly Pub del Lido delle Nazioni e il ricavato andrà interamente devoluto all’ospedale del Delta di Lagosanto.

Venerdì 3 aprile tocca alla giovane illustratrice Eliana Albertini, che metterà all’asta un disegno fatto durante la diretta social. Il ricavato sarà devoluto all’Ulss 5 Polesana.

Sabato 4 aprile sarà la volta della street artist Carolì che devolverà l’asta all’associazione Arcisolidarietà Rovigo che si occupa dei senza dimora, dando loro accoglienza quotidiana anche in queste settimane di emergenza.

L’asta a rialzo dura 24 ore e si potrà accedere sul profilo social dell’artista e di "Arte per la Libertà", proponendo il proprio prezzo. Per ogni opera si renderà noto per tempo a quale struttura, ente, associazione  andrà devoluta la beneficenza.

Il programma:
- Venerdì 3 aprile, Eliana Albertini
- Sabato 4 aprile, Carolì
- Lunedì 6 aprile, Alessio Bolognesi
- Venerdì 10 aprile, Jessica Ferro
- Martedì 14 aprile, Ivano Petrucci
- Giovedì 16 aprile, Violetta Carpino
- Sabato 18 aprile, Alessandra Carloni