Avis Rovigo: tremila donazioni in un anno

Crescono i soci dell'Avis comunale di Rovigo, come confermato nell'assemblea annuale, che s'è riunita mercoledì 21 febbraio 2018 nella sede in via Maffei, 5.

"Siamo 1.703 allo scorso 31 dicembre: pensando che a fine 2015 eravamo 1.605, è un risultato che mostra la generosità dei rodigini e il lavoro che continuiamo a svolgere per sensibilizzare a donare il sangue", commenta la presidente, Barbara Cavallaro. L'Avis del comune capoluogo ha chiuso il 2017 con 120 nuovi soci e contribuendo con 3.075 donazioni alla raccolta di sangue ed emocomponenti.

"Per fare questo - ricorda Cavallaro - occorrono idee e occasioni per avvicinare persone all’associazione e avere nuovi donatori: serve un costante ricambio, perché anche noi donatori andiamo in 'pensione', ma mai gli ammalati".

Così, nel 2017 sono state 16 le manifestazioni organizzate e condivise a Rovigo e nelle frazioni, con più di 5 mila persone raggiunte grazie anche alla collaborazione con i volontari dell'Aido e di associazioni di volontariato, sportive e culturali, che "insieme ai donatori di sangue hanno promosso il nostro messaggio di solidarietà - aggiunge Cavallaro -. Molte di queste manifestazioni hanno visto il contributo dell'Aido comunale di Rovigo, e per questo ringrazio la presidente Paola Pisani".

La relazione della presidente dell'Avis comunale di Rovigo ha espresso parole di riconoscenza alla presidente provinciale, Barbara Garbellini, e al consiglio direttivo dell'Avis provinciale, per la reciproca fiducia che s'è rafforzata, anche da quando la sede delle associazioni è condivisa. E soprattutto Cavallaro ha espresso gratitudine ai donatori rodigini, che invita a partecipare alle attività associative: "Il mio ringraziamento, in particolare, è per voi donatrici e donatori, per dare ogni giorno alle persone ammalate la speranza di guarire e ritrovare la salute, che nella vita è il bene più prezioso".

Fonte: Avis comunale Rovigo