Finanziamento di progetti per le pari opportunità

Il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri finanzia interventi per la promozione delle pari opportunità nel campo dell’impresa privata, dell’arte, della cultura e dello sport a favore delle persone con disabilità.

 Si possono realizzare progetti finalizzati all'affermazione delle pari opportunità:
- nel lavoro e nell'impresa, prioritariamente a carattere sociale, e/o start up innovative;
- nel campo dell'arte e della cultura (es: nelle discipline musicali, della danza, della letteratura, della cultura, del teatro, del cinema, della pittura, della scultura).
- nel campo dello sport (es: nelle discipline di cura e sviluppo delle risorse psico - fisiche, nelle discipline agonistiche a squadra o individuali).

Ciascuna proposta progettuale dovrà coinvolgere almeno 10 persone con disabilità e avere una durata massima di 12 mesi a decorrere dalla data dell'atto di concessione del finanziamento.

Possono partecipare
- le organizzazioni di volontariato (di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266);
- le cooperative sociali (di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381);
- gli enti di promozione sociale (di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 383);
- gli enti ecclesiastici;
- le Fondazioni, gli enti morali e le associazioni culturali la cui ordinaria attività e le cui finalità istituzionali non siano incompatibili con le finalità del presente bando;
- Università, enti di ricerca, scuole;
- imprese nel settore dei servizi sociali, assistenziali e/o sanitari;
- operatori economici di altri settori.

Scadenza: 14 luglio 2017.

Pagina del bando >