Finanziamenti a progetti contro la violenza di genere

Il Dipartimento per le Pari Opportunità ha pubblicato un bando per il finanziamento di progetti per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, promossi da enti o associazioni.

Nel bando sono state definite sei distinte linee d’intervento:
- Progetti finalizzati a migliorare le modalità di inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza;
- Progetti di supporto alle donne detenute che hanno subìto violenza ed azioni di sensibilizzazione sul tema della violenza specifiche per il contesto degli istituti penitenziari;
- Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti;
- Progetti volti a migliorare le capacità di presa in carico delle donne migranti anche di seconda generazione incluse le donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche lesive;
- Progetti innovativi di supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza “economica”;
- Progetti di animazione, comunicazione e sensibilizzazione territoriale rivolti alla prevenzione della violenza di genere mediante la realizzazione di campagne di comunicazione, educazione, attività culturali, artistiche e sportive, per promuovere i cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.

Possono partecipare le seguenti tipologie di soggetti:
- Enti locali, in forma singola o associata;
- Associazioni, Organizzazioni e Cooperative sociali operanti nel settore del sostegno e dell’aiuto alle donne vittime di violenza, che abbiano maturato esperienze e competenze specifiche in materia di violenza contro le donne, che utilizzino una metodologia di accoglienza basata sulla relazione tra donne, con personale formato specificatamente sulla violenza di genere;
- Enti pubblici territoriali e non, incluse Aziende ex art. 2555 c.c. e ss.;
- Soggetti di cui alle lettere a), b) e c) di concerto, di intesa o in forma consorziata.

I soggetti ammessi a partecipare possono presentare proposte progettuali, sia in qualità di proponente singolo che in Associazione Temporanea di Scopo, su più linee di intervento indicate.

Alla pagina del bando è possibile scaricare bando e allegati.