Un anno indimenticabile per migliaia di giovani

Il 15 gennaio 2019 è iniziato un anno di Servizio civile per oltre 18.000 ragazze e ragazzi in tutta Italia. Anche in provincia di Rovigo sono già iniziate alcune esperienze in associazioni o enti locali per molti giovani, che si affiancano ai volontari del Servizio civile regionale, che ha preso il via il 14 gennaio.

All’Avis hanno preso servizio a metà gennaio Mirko e Mouhamed, due nuovi volontari che saranno in servizio per tutto l’anno, dando una mano all’associazione di donatori di sangue, sia nelle attività della sede, sia al centro trasfusionale, sia collaborando alla promozione del dono con eventi e incontri nelle scuole. Mirko, tra l’altro, ha fatto l’alternanza scuola lavoro proprio al Centro servizi volontariato di Rovigo (lasciando un ottimo ricordo). Il suo percorso nel Terzo Settore, dunque, prosegue con questa nuova esperienza!

All’Iras di Rovigo, tramite il Servizio civile regionale, è arrivato Isaac. Il nuovo volontario in Servizio civile non è nuovo a esperienze nel sociale: tramite il progetto “I have a dream” promosso dalla Caritas con il Csv, infatti, aveva fatto volontariato in un progetto di musicoterapia con ragazzi disabili. Con il Servizio civile ora si dedicherà alle persone anziane della casa di riposo rodigina, in un’esperienza che senza dubbio gli consentirà non solo di essere (e sentirsi) utile al prossimo, ma anche di crescere e imparare cose nuove.

Hanno iniziato il 14 gennaio, invece, Silvia e Ilaria, due volontarie in Servizio civile regionale, coinvolte nel progetto “Giovani attivi in Polesine” dell’associazione Polesine Solidale. Silvia presterà un anno di servizio all’Auser Volontariato Polesine, associazione che coordina una trentina di circoli che offrono servizi e attività alle persone anziane. Ilaria, invece, affiancherà i volontari dell’associazione Amici di Elena, scoprendone le molte attività rivolte a persone disabili.

E in bocca al lupo anche a Filippo e Alessandro, che da metà gennaio prestano servizio al Csv di Rovigo, in un progetto dedicato alla promozione del volontariato. In questi giorni, le loro voci hanno già fatto capolino a “Radio Volontariato”, ma i due si sono già cimentati nei laboratori a scuola, con cui il Csv da tempo fa conoscere le associazioni ai più giovani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *