Rovigo: solidarietà e volontariato contro il coronavirus

E’ intenso il lavoro quotidiano dei volontari che a Rovigo stanno garantendo la distribuzione a domicilio di alimenti e di farmaci, grazie ad una rete di associazioni, che comprende Blu Soccorso, Croce Rossa, Bandiera Gialla e Auser.

Da 10 a 14 ogni giorno le consegne di beni alimentari, svolte dai volontari di Bandiera Gialla, Auser e Blu Soccorso, che coordina anche l’attività attraverso il proprio centralino. I volontari si muovono nel rispetto delle norme di sicurezza, muniti di cartellino identificativo e casacca di protezione, garantendo i beni di prima necessità a persone anziane, sole, non in grado di provvedere da sè.

Circa 30 ogni giorno le chiamate che arrivano, invece, alla Croce Rossa, responsabile della consegna di farmaci a domicilio. Ogni giorno i volontari effettuano circa 10 consegne. Diversi i volontari “temporanei” che si sono resi disponibili per questo servizio.

Intanto Bandiera Gialla, assieme al comune di Rovigo, ha attivato una raccolta fondi proprio per sostenere la spesa a domicilio delle famiglie in difficoltà economiche. L’iniziativa è rivolta alle persone e alle famiglie già seguite dai servizi sociali e dalle associazioni di volontariato, che si trovano a vivere un’emergenza nell’emergenza.

Si può contribuire con un bonifico all’associazione Bandiera Gialla (IT46 M030 6909 6061 0000 0160 718), indicando nella causale: “Contributo per emergenza COVID 19”.

Fa notizia anche il gesto di solidarietà della comunità cinese del nostro territorio, che ha raccolto fondi per acquistare diecimila mascherine. In queste ore, quanto raccolto è stato consegnato all’Iras di Rovigo, alle forze dell’ordine e a chi è in prima linea ad affrontare l’emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *