Bandiera Gialla: quasi 1.200 soci per aiutare chi è in difficoltà

Sono impegnati su molti fronti, i volontari dell’associazione Bandiera Gialla, che stanno distribuendo mascherine, aiutando le persone impossibilitate a fare la spesa, recuperando frutta e verdura invenduta e perfino assistendo gli animali di un circo. Intanto prosegue la raccolta fondi per sostenere le famiglie in difficoltà.

La raccolta fondi

Ha superato gli 8.000 euro la raccolta fondi promossa dall’associazione di Rovigo per poter finanziare l’acquisto di generi alimentari da consegnare a persone bisognose, grazie ai volontari e ad altre associazioni. Per la precisione, in due settimane sono stati donati 8.180 euro, di cui 5.570 sono già stati spesi per l’acquisto di beni di prima necessità. In cassa rimangono dunque 2.610 euro, con cui l’associazione può proseguire per pochi giorni. Chi volesse contribuire, può fare un bonifico all’associazione Bandiera Gialla (IT 46 M030 6909 6061 0000 0160 718), con causale “Contributo per emergenza COVID 19”.

Consegna di alimenti a domicilio

Bandiera Gialla è tra le associazioni che si sono attivate da subito per la consegna di alimenti ad anziani in difficoltà. In tre settimane, i volontari delle organizzazioni in campo hanno svolto 341 consegne a domicilio.

Inoltre, per quindici giorni hanno partecipato alla distribuzione delle mascherine alle famiglie della città e delle frazioni, servizio che proseguirà in questi giorni, con l’arrivo di nuove mascherine. Da martedì i volontari si occuperanno anche della consegna di buoni pasto a favore delle fasce di famiglie e privati in difficoltà, per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità.

L’associazione è stata coinvolta anche nell’aiuto, tramite consegna di alimenti, ai 15 circensi e ai 70 animali, tra cui 5 tigri, del circo Busnelli Newman, fermo a Borsea da oltre 40 giorni e privo di ogni sostentamento causa dell’emergenza coronavirus.

La raccolta di merce invenduta

Prosegue anche l’attività di recupero verdura, frutta e pane a Lusia. Complessivamente, ad oggi, i volontari hanno recuperato 4.842 quintali di prodotti, destinati altrimenti ad essere buttati, per distribuirli a famiglie bisognose e associazioni locali.

I soci di Bandiera Gialla

Nel 2020 l’associazione Bandiera Gialla ha toccato un nuovo record di tesseramenti: 1.167 i soci iscritti all’associazione. Per aderire, basta versare una quota di iscrizione di 10 euro.

Le foto sono di repertorio, scattate prima dell’emergenza Covid19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *