Sport e integrazione

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano sostengono esperienze e iniziative, realizzate negli ultimi 3 anni, mirate a favorire l’inclusione e l’integrazione, attraversolo sport, dei giovani provenienti da un contesto migratorio.

Saranno considerate Buone Pratiche, le iniziative realizzate a livello territoriale e/o nazionale che abbiano attribuito un ruolo centrale all’etica sportiva e ai principi del Manifesto dello Sport e dell’Integrazione, oltre a rispettare i concetti fondamentali del progetto:
- inclusione e integrazione dei giovani di prima e seconda generazione, provenienti da un contesto migratorio
- contrasto all’intolleranza e alla discriminazione nell’accesso allo sport
- valorizzazione della diversità

Possono presentare progetti sul tema Sport e Integrazione, realizzati nei vari ambiti (Scuola, Luoghi educativi, Campi da gioco) Associazioni sportive iscritte al registro CONI Onlus iscritte all’anagrafe dell’Agenzia delle Entrate.

Scadenza per la presentazione dei progetti: al 31 luglio 2016

Le Buone Pratiche saranno valorizzate attraverso:
- meeting nel quale saranno illustrati i progetti finalisti
- visibilità dei progetti finalisti sui siti istituzionali e di progetto
- Fornitura di materiali e attrezzature sportive per i progetti vincitori

Altre info: www.fratellidisport.it/index.php/buone-pratiche