Campi di volontariato internazionale

I work camps sono esperienze di volontariato nel vero senso della parola!  Coordinati da organizzazioni nazionali e non, i campi di volontariato offrono un’esperienza diretta e concreta di collaborazione e solidarietà, solitamente (ma non necessariamente) di breve periodo, in cui il volontario può divertirsi prendendo parte ad un progetto incentrato su ambito sociale, culturale, medico, etc. Il campo di volontariato è una grande opportunità per mettersi alla prova vivendo un’esperienza all’estero, a contatto con una cultura diversa, nello spirito della solidarietà ed in un clima multietnico. La lingua dei campi è solitamente l’inglese e il contatto con altre culture viene favorito destinando allo stesso progetto volontari provenienti da diverse realtà.

Chi può partecipare? Salvo qualche restrizione per i più giovani, possono partecipare ai campi persone dai 16 ai 99 anni.

Come informarsi delle varie opportunità? Il panorama delle organizzazioni che si occupano di indirizzare l’aspirante volontario al progetto più adatto per le sue necessità sono molte, ma ciascuna suddivide i campi in base ai settori dei progetti che si andranno a realizzare (ambiente, sociale, archeologico, etc.), all’età dei candidati ed al tempo che potranno trascorrere in loco. Prima di partire è, dunque, essenziale comprendere il progetto e le tempistiche entro il quale si svolgerà, tenendo presenti le proprie attitudini e capacità. Se il volontario ha meno di diciott’anni verrà indirizzato ai campi di volontariato per minorenni, che propongono l’esperienza della solidarietà internazionale anche ai più giovani, tutelandoli con sorveglianza e l’appoggio di una figura responsabile.

Quanto dura di solito un campo di volontariato? La durata dei campi varia a seconda delle esigenze del volontario, da un minimo di due o tre settimane è possibile impegnarsi anche per diversi mesi in un progetto, fino al massimo di un anno. Per le destinazioni più lontane è spesso consigliato un soggiorno prolungato per ammortizzare maggiormente i costi del viaggio.

Quali sono i costi a carico del volontario? Le spese di viaggio, il pagamento della quota associativa ed un contributo per le spese di vitto e alloggio del volontario. Il totale si aggira solitamente intorno ai 200 euro per i soggiorni in Europa ed aumenta un po’ per le destinazioni extra-europee.

Per ulteriori informazioni e per vedere a quali campi è possibile accedere:
•    www.campidivolontariato.net
•    www.campidilavoro.it
•    www.iboitalia.org/cosa-facciamo/volontariato-nel-mondo/campi-di-lavoro-e-solidarieta
•    www.lunaria.org
•    www.yap.it/campi-di-lavoro
•    www.sci-italia.it
•    www.oikos.org/campi/default.htm
•    www.legambiente.it/legambiente/campi-e-progetti-allestero