Coronavirus: la nostra associazione si occupa di assistenza ospedaliera o in luoghi di cura. Cosa fare?

E’ necessario contattare la struttura e accordarsi sulle modalità di presenza.

Il Decreto all’art. 2, lettera q, si specifica infatti questo:
L’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (RSA), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione.