Gardenie e ortensie per la ricerca

Prende il via nella Giornata della donna e prosegue per tutto il weekend "Bentornata gardensia", la campagna dell'Associazione italiana sclerosi multipla per raccoglie fondi a sostegno della ricerca su questa malattia, oltre ai servizi per le persone che ne sono afflitte, in particolare alle donne.

Venerdì 8, sabato 9 domenica 10 marzo i volontari dell'Aism saranno in piazza in tutta Italia con piante di gardenie e di ortensie, con cui raccoglieranno fondi a sostegno della ricerca. Sono quasi cinquanta le piazze della provincia di Rovigo in cui saranno presenti i banchetti, dall'alto Polesine al Delta del Po. L'elenco delle piazze è sul sito sostienici.aism.it. Con una donazione di 15 euro si potrà ricevere una pianta di gardenia o di ortensia. Quest'anno la campagna sostiene le attività rivolte alle donne, in particolare il progetto per le giovani mamme e i bambini, nato dalla collaborazione con l'Associazione Trenta Ore per la Vita.

La sclerosi multipla, del resto, colpisce molto più le donne rispetto agli uomini: ogni giorno in Italia sei donne ricevono la diagnosi di questa malattia. In Italia sono circa 118.000 le persone con la sclerosi multipla, metà dei quali sono giovani sotto i 40 anni. Tipicamente, infatti, la sclerosi multipla si manifesta tra i 20 e i 30 anni, dunque in un'età cruciale, in cui nascono i progetti di vita e professionali. Le cause della sclerosi multipla sono ancora sconosciute e non esiste una cura, ma i progressi della ricerca scientifica hanno portato a terapie e trattamenti ormai in grado di rallentare il decorso della malattia e migliorare la qualità di vita di chi ne è colpito.

L'Aism insieme alla sua Fondazione, da 50 anni si occupa di sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, dando supporto ai bisogni delle persone, promuovendo servizi necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti. La sezione di Rovigo, attiva fin dal 1987, offre vari servizi a supporto delle persone malate - dalla fisioterapia al trasporto, dalle attività ricreative al supporto psicologico - e contribuisce alle raccolte fondi annuali. Dal 2014 si è creato inoltre un gruppo giovani, che sostiene l'Aism e le sue iniziative.

Per informazioni, si può chiamare il numero 0425.33719 o scrivere aismrovigo@aism.it