Musica per la Giornata dell’Alzheimer

Solidarietà e beneficenza nella serata in programma sabato 21 settembre 2019, alle 21.00 nella sala Europa a Taglio di Po, promossa dall’associazione Officine Sociali con l'Auser in occasione della giornata mondiale dedicata ai malati di Alzheimer.

L'Alzheimer in Italia

In Italia si stima che circa un milione di persone siano affette da demenza, di cui circa 600 mila dalla sindrome di Alzheimer. L’Italia, oltre ad essere il secondo paese più longevo al mondo, mostra anche una crescita progressiva della popolazione anziana: è facile, dunque, prevedere un aumento anche delle problematiche connesse alla terza età, come le demenze. L’Organizzazione mondiale della sanità, del resto, prevede un raddoppio dei casi di demenza nel mondo entro il 2030.  

L'assistenza ai malati

Sono tre milioni in Italia le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza, che nella gran parte dei casi avviene in casa, ricadendo sulle spalle della famiglia o affidata a persone esterne. E’ sempre più importante, di conseguenza, il ruolo di associazioni o servizi pubblici di supporto ai familiari, come i “centri sollievo”, in cui le persone con demenza possono trascorrere alcune ore, coinvolte in attività di socializzazione e di stimolo cognitivo, offrendo allo stesso tempo qualche ora libera alla famiglia.

L'evento a Taglio di Po

Per celebrare la Giornata mondiale dedicata ai malati di Alzheimer, sabato 21 settembre 2019, alle 21.00 nella sala Europa a Taglio di Po si terrà un evento promosso dall'associazione Officine Sociali con l'Auser provinciale e il supporto del Csv di Rovigo. L’ingresso è libero, ma saranno raccolte offerte libere a sostegno dei "centri sollievo" del nostro territorio. Ampio spazio alla musica, con l’esibizione della Schola Cantorum, de Le note del fiume, del coro Voci del Delta e dell’ensemble Note d’argilla. (Sotto la locandina)