Giornata mondiale del rifugiato

Il 20 giugno è la Giornata mondiale del rifugiato, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Anche in provincia di Rovigo sono in programma numerose iniziative, promosse da associazioni e cooperative, un'opportunità per conoscere le realtà di accoglienza e le persone ospiti nel territorio.

Programma:
- dal 15 al 17 giugno, ostello Canalbianco, Arquà Polesine, Bo.Ro.Fra. Camp, workshop e spettacoli di musica e danza africana a cura della cooperativa Porto Alegre, in collaborazione con Voci per la Libertà;
- giovedì 21 giugno, ore 19.30, in via Roma,37 a Occhiobello, cibo, musica e l'incontro con i rifugiati politici accolti dal progetto Sprar. A cura di cooperativa Di Tutti i Colori;
- venerdì 22 giugno, ore 19.00, stadio Gabrielli, viale Tre Martiri, 48, Rovigo, "Un calcio all'indifferenza", partità di solidarietà tra F.C. Porto Alegre e Giovani Avvocati, a cura di Uisp.
Al termine della partita, "Ambientiamoci - Qui nessuno è in trasferta", terzo tempo per parlare di cambiamenti climatici e migrazioni ambientali, a cura di Legambiente Rovigo;
- sabato 23 giugno, ore 12.30, in via Monti, 14 a Rovigo, cibo, musica e l'incontro con i rifugiati politici accolti dal progetto Sprar. A cura di cooperativa Porto Alegre;
- sabato 23 giugno, ore 21.00, Teatro Don Bosco, viale Marconi, 5, Rovigo, "Non sapevo che il mare fosse salato", spettacolo teatrale scritto e diretto da Martina De Michele, con la partecipazione di Psycodrummers, Borofra e Beppe dei Tanto par Ridare;
- domenica 24 giugno, ore 17.00, parco Langer viale Porta Adige, 20, Rovigo, "Welcome a parco Langer", festa con presentazione dei richiedenti asilo che hanno ottenuto il diploma di terza media e pic nic multietnico.