Lavori di pubblica utilità

Con la riforma del Codice della Strada (artt. 186-187), i condannati per guida in stato di ebbrezza possono sostituire la pena pecuniaria o detentiva con lo svolgimento di lavori di pubblica utilità (art. 54 L. 274/2000), purchè il condannato non abbia provocato un incidente e non abbia già svolto lavori di pubblica utilità in precedenza.

La durata della sanzione sostitutiva è commisurata  alla durata della pena prevista, da 10 giorni a 6 mesi. Nello specifico, un giorno di arresto corrisponde ad un giorno di lavoro di pubblica utilità. Un giorno di lavoro di pubbblica utilità equivale ad un'ammenda economica di 250 euro. Al condannato è richiesto un impegno minimo di 6 ore settimanali, equivalenti a tre giorni settimanali, salvo diverso accordo.Il lavoro di pubblica utilità può essere disposto solo con enti convenzionati.

Il csv di Rovigo offre un servizio di orientamento per individuare l'associazione in cui svolgere l'attività di pubblica utilità. Alle associazioni offre il supporto e le informazioni necessarie all'accoglienza del volontario.

Vedi le convenzioni attive con il Tribunale di Rovigo >