Alzheimer: può rubarti la mente

"MiRelLa" e "Ariano: le radici dell'anima" sono due mostre fotografiche organizzate dall'Associazione Officine Sociali in occasione dell'agosto Arianese dal 2 all'8 agosto presso palazzo Estense di Ariano Polesine, dalle ore 21.00 alle 24.00.

Il progetto "Famiglie Alzheimer: condividere per non sentirsi soli" promosso dall'Associazione Officine Sociali col patrocinio del Comune di Ariano Polesine, AFAM, Associazione città della musica e Pro loco ha lo scopo di aiutare, sostenere e formare i familiari ed i malati di Alzheimer nonchè informare e sensibilizzare sulla malattia la popolazione e le Istituzioni.

La prima mostra "MiRelLa, una storia di Alzheimer e di amore", con gli scatti di Fauso Podavini, è dedicata ad una donna che si trova a dover assistere il proprio marito ed a confrontarsi ogni giorno con la malattia. La seconda "Ariano: le radici dell'anima" di Stefano Pavanati è il frutto degli scatti di chi è stato colpito dalla malattia. Le esposizioni presentano in modo realistico, tagliente ma al tempo stesso delicato, un argomento difficile da descrivere e da comprendere.

Per informazioni: officinesociali@libero.it