Giornata della Memoria

Sono numerose le associazioni che in questi giorni promuovono eventi in concomitanza con la “Giornata della Memoria” del 27 gennaio, giorno dedicato al ricordo delle vittime del nazifascismo. Ecco le principali iniziative.

Shoah e memoria
Lunedì 23 gennaio, alle 13.30 presso la Casa Circondariale di Rovigo, la giornalista Daniela Padoan parlerà di “Shoah  e  Memoria”. Incontro organizzato dall'associazione Il Fiume di Stienta. Info: www.associazioneilfiume.it

Kapò
Venerdì 27 gennaio, alle 21.00 al Circolo Auser "Città delle rose", in via Bonatti, 10 a Rovigo, l'associazione Cinegap organizza la proiezione di "Kapò", di Gillo Pontecorvo, in collaborazione con l'Associazione Il Fiume di Stienta. Info: www.cinegap.org

Villa Emma. I ragazzi ebrei salvati
Mercoledì  25 gennaio, alle 11.00 all'Istituto Comprensivo di Costa di Rovigo, la dottoressa Nella Roverì parlerà della vicenda dei Ragazzi di Villa Emma nell'incontro   “Villa Emma. I ragazzi ebrei salvati”. Incontro organizzato dall'associazione Il Fiume di Stienta.

La lunga marcia dei 54
Giovedì 26 gennaio, alle 21.00 alla biblioteca comunale "Guerrino Rizzo" di Villadose, in occasione della Giornata della Memoria, proiezione del documentario "La lunga marcia dei 54", sull'eccidio nazifascista di Villamarzana. Intervengono il regista Alberto Gambato e la presidente del comitato sciantifico Laura Fasolin. L'iniziativa è promossa dall'associazione Voci per la Libertà in collaborazione con il Comune di Villadose. Info: www.vociperlaliberta.it

Vento di primavera
Giovedì 26 gennaio, alle 21.00 nella sala consiliare del Comune di Bagnolo Po, il centro Documentazione Polesano proietta il film "Vento di primavera" sulle deportazioni degli ebrei francesi durante la repubblica di Vichy. Info: info@cdponlus.it

Ai Giusti di tutte le nazioni
Giovedì 26 gennaio 2012, alle 21.00 ad Adria, presso il Pozzo dei Desideri, in piazza Oberdan, 8, il Presidio del libro di Adria organizza un incontro di riflessione per la Giornata della Memoria, dedicato ai Giusti di tutte le Nazioni. Info: 0426.21500 – www.adrialegge.it

Il concerto
Venerdì 27 gennaio, alle 15.30 all’istituto Einaudi di Badia Polesine, l'Università Popolare Polesana propone il film “Il concerto” del regista rumeno Radu Mihaileanu, sulle persecuzioni nella Russia sovietica. Info: http://unipoppol.csvrovigo.it

Passeggiata silenziosa
Venerdì 27 gennaio 2012, a partire dalle 18.00 in piazza Matteotti, la Rete degli studenti medi organizza una "passeggiata silenziosa" per le vie del centro, per ricordare le vittime del nazifascismo e per combattere razzismo e xenofobia che ancora seminano odio e paura.Info: retestudentirovigo@yahoo.it

La settimana stanza
Venerdì 27 gennaio, alle 21.00 nella sede del Centro Documentazione Polesano in via San Rocco, 32 a Badia Polesine, sarà proiettato “La settimana stanza”, dell’ungherese Màrta Mèszaros, che narra le tragiche vicende della filosofa ebrea Edith Stein. Info: info@cdponlus.it

Porrajoms, lo sterminio dimenticato
Venerdì 27 gennaio 2012, alle 21.00 al Circolo Auser "Città delle rose", in via Bonatti, 10 a Rovigo, "Porrajoms, lo sterminio dimenticato", serata commemorativa dell'olocausto dei rom e sinti, a cura di Biancoenero. Sarà proiettato il video documentario dell’Opera Nomadi Nazionale sullo sterminio dei Rom/Sinti. A seguire "Dai campi di concentramento ai “campi nomadi", relazione di Roberto Costa, direttore di Biancoenero; "Djelem djelem", fisarmonica gitana di Aurel Dracoi, musicista ambulante romeno; "La diaspora dei Rom del Kosovo", Severdjan Dobreva della comunità rom di Villanova Info: red.biancoenero@teletu.it

Omosessuali, persecuzioni di ieri e oggi
Venerdì 27 gennaio, alle 21.00 nella sede dell’associazione Politropia, sezione Arcigay di Rovigo, in via Mure San Giuseppe a Rovigo, incontro e dibattito “Ricordare il passato per combattere la violenza del presente”, dalle persecuzioni degli omosessuali di ieri alle discriminazioni di oggi. Info: www.politropia.com

Le responsabilità italiane nella Shoah
Sabato 28 gennaio, alle 11.00 all'Istituto d'arte "B. Munari" di Castelmassa, la dottoressa Ilaria Pavan relazionerà sul tema  “ Le responsabilità italiane nella Shoah”. Incontro organizzato dall'associazione Il Fiume di Stienta.

Porrajmos. Riflessioni tra passato e presente
Sabato 28 gennaio, alle 11.00 all'Itas “L. Einaudi” di Badia Polesine, Luca Bravi parlerà della "shoah" del popolo rom-sinto nell'incontro  “Porrajmos. Riflessioni tra passato e presente”. Incontro organizzato dall'associazione Il Fiume di Stienta.

L’internamento libero nell’Italia fascista
Martedì 31 gennaio, alle 17.30 all'Archivio di Stato di Rovigo, gli storici Klaus Voigt e Carlo Spartaco Capogreco parleranno de “L’internamento libero nell’Italia fascista (1940-1943)”. Incontro organizzato dall'associazione Il Fiume di Stienta.

La memoria è... non dimenticare
Giovedì 2 febbraio 2012, alle 21.00 al Teatro comunale di Canaro (RO), "La memoria è... non dimenticare", serata a cura dell'Associazione Il Fiume di Stienta. Intervengono Nicola Garbellini, sindaco di Canaro; Laura Negri, assessore provinciale alla Cultura; rappresentanti del Consiglio comunale dei ragazzi. Sarà presentata la ricerca “L'internamento libero in Polesine 1941-1945”, a cura di Maria Chiara Fabian e Luciano Bombarda (Associazione Il Fiume). Coordina la serata Valentina Marzola.