Generare fiducia per la raccolta fondi

Date
Venerdì 30 marzo (presentazione), venerdì 13 aprile ore 17.30-19.30 e sabato 15 settembre, ore 9.00-13.00

Finalità e motivazioni
In uno scenario di riduzione dei finanziamenti tradizionali, le Associazioni hanno la necessità di diversificare i propri canali di finanziamento allagando la propria base sociale, i volontari e i sostenitori, pubblici e privati. Le strategie di diversificazione consentono alle Associazioni di mantenere e sviluppare autonomia e nuovi progetti. Al centro di questo processo vi è la fiducia dei cittadini, delle imprese e della comunità verso le Associazioni. La credibilità e l’affidabilità oggi non sono più scontate ma il frutto di prassi e procedure precise. Per queste ragioni, il Centro di servizio per il volontariato di Rovigo propone alle Associazioni interessate a crescere e a migliorarsi di dotarsi di un marchio etico per la raccolta fondi. “Merita Fiducia” è assegnato, sulla base di una valutazione rigorosa, alle organizzazioni virtuose che rispettano tut¬ti gli standard di regolarità, correttezza e trasparenza gestionale. Il marchio “Merita Fiducia” è stato ideato e registrato dalla Federazione del volontariato di Verona Onlus.

Obiettivi specifici
1. Conoscere le tecniche e le modalità di raccolta fondi;
2. Acquisire le corrette pratiche di rendicontazione sociale;
3. Migliorare l’organizzazione interna delle Associazioni;
4. Promuovere e diffondere un marchio per la raccolta fondi fra le Associazioni di volontariato.

Programma e contenuti
-L’evoluzione del sistema di raccolta fondi e il bisogno di trasparenza;
-I marchi etici nazionali e internazionali;
-Il marchio “Merita Fiducia”;
-Il regolamento del marchio e gli organi di gestione;
-Il valore della trasparenza e della comunicazione nel marchio;
-La segnalazione dell’Istituto Italiano Donazione;
-Gli strumenti di autovalutazione: le checklist;
-La documentazione richiesta: bilancio, rendiconto raccolta fondi, relazione sociale;
-Le potenzialità di crescita nella gestione interna;
-Gli strumenti di supporto: il bilancio sociale e la carta dei servizi.

Destinatari
Organizzazioni di Volontariato iscritte al registro regionale del volontariato ex L. 266/91 e L.R. 40/93. È incoraggiata la partecipazione di più persone della stessa Associazione. I partecipanti devono conoscere, poter disporre e raccogliere dati e informazioni significative sulla propria organizzazione.

Metodologia didattica
Il Corso ha un approccio tecnico-pratico orientato alla soluzione dei problemi delle associazioni. Saranno presentati casi studio di raccolta fondi e di rendicontazione da parte di piccole Organizzazioni di Volontariato. È prevista una fase di accompagnamento, supporto e tutoraggio da parte del CSV ai fini della predisposizione della documentazione necessaria al conseguimento del marchio.

Docente
Fabio Fornasini, titolare dello Studio SiSociale di Verona.

Tutor
Cinzia Malin, CSV Rovigo

Iscriviti >