Raccolta firme contro la vivisezione

La Lega anti vivisezione sarà in piazza per due week end per chiedere a Governo e Parlamento di recepire gli emendamenti dell’associazione sul divieto di allevamento di animali per i laboratori di sperimentazione, sulle regole della sperimentazione e per l’implementazione di metodi alternativi alla vivisezione animale. Entro il 10 novembre 2012 il Governo deve infatti apportare modifiche alla normativa sulla vivisezione.

Nei week end del 17 e 18 marzo e del 24 e 25 marzo gli attivisti della Lav saranno in piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo con un banchetto, il testo della petizione e il modulo per la raccolta firme. Aderendo si chiedono maggiori restrizioni agli esperimenti su animali in ambito farmaceutico e cosmetico.

L’associazione chiede che siano recepiti emendamenti per rendere più rigorose le regole sulla sperimentazione e impedire pratiche come gli esperimenti senza anestesia su cani, gatti e scimmie. Si chiede inoltre la messa al bando definitiva dei test in ambito cosmetico. L’associazione propone il ricorso a metodi alternativi di sperimentazione e invita a scegliere le aziende che non ricorrono alla vivisezione (elenco sul sito www.lav.it). Nei due week-end sarà possibile sostenere questa campagna portando a casa le uova di Pasqua della Lav, realizzate con cioccolato del commercio equo e solidale. Per informazioni: tel. 329.7934814 - lav.rovigo@lav.it