La tutela dei lavoratori e dei volontari nelle OdV

A cura della redazione di Infocontinua. Hanno collaborato: avv. Marco Quiroz Vitale,  ing. Massimiliano Zinesi. Novembre 2011

Il 20 agosto 2009 sono entrate in vigore le modifiche apportate con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 al Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (il cosiddetto “Testo unico sulla sicurezza, salute e prevenzione sui luoghi di lavoro”).
Per le Organizzazioni di Volontariato due modifiche estremamente significative:
• è stata rivista integralmente e sostanzialmente la figura del volontario che è passato, con l’eccezione dei volontari del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, dall’essere equiparato al “lavoratore subordinato” (e quindi destinatario di tutta la tutela dovuta a detti soggetti) all’essere equiparato al “lavoratore autonomo” (e quindi ad un soggetto a cui può essere demandata, con modalità definite, l’attuazione delle misure di tutela necessarie);
• è stata eliminata la riserva di applicabilità della legislazione alle OdV (espressa nel testo originario del D. Lgs. 81/2008 attraverso la previsione di un futuro decreto di attuazione) che, quindi, a far data dal 20 agosto 2009, devono attuare tutto quanto previsto dalle disposizioni legislative in materia di tutela della salute e della sicurezza.
Nel prosieguo del presente documento, quindi, verranno trattati gli argomenti ritenuti più significativi come risultanti dall’analisi coordinata del testo del D.Lgs. 81/2008 come modificato ed integrato dal D.Lgs. 106/2009 e come integrato dal Decreto 13 aprile 2011.