Cuore motore della vita 2012

L'Associazione Amici del Cuore di Rovigo dà il via alla quarta edizione del progetto "Il cuore motore della vita", per sensibilizzare gli studenti all'importanza di una vita sana, di un'alimentazione corretta e di una costante prevenzione delle malattie cardiache.

L'iniziativa è stata presentata venerdì 12 ottobre 2012 nella sala Bisaglia del Censer di Rovigo, agli alunni, agli insegnanti e ai genitori  degli alunni delle classi quinte delle scuole primarie del capoluogo polesano. Giunto alla quarta edizione, il progetto di educazione nelle scuole primarie è promosso dall’Associazione Amici del Cuore di Rovigo in collaborazione con la Struttura complessa di cardiologia dell’Ospedale di Rovigo, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’Azienda Ulss 18 di Rovigo e dell’Azienda Ulss 19 di Adria e grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Il progetto si svolgerà per l'intero anno scolastico, con la partecipazione, per la prima volta, degli studenti di tutte le classi quinte della scuola primarie della provincia di Rovigo. Il progetto sarà presentato anche agli studenti e agli insegnanti degli istituti comprensivi della provincia con specifici incontri mirati sul territorio. Lunedì 15 ottobre, il primo appuntamento ad Adria presso l’Auditorium Saccenti. Seguirà, il 18 ottobre un incontro a Trecenta presso il Teatro Ferruccio Martini, per concludere il 19 ottobre a Porto Viro presso la Sala Eracle.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di diffondere maggiori informazioni e consapevolezza sull’importante ruolo della prevenzione, valutare le abitudini igienico alimentari dei giovani, l’attività sportiva svolta, insegnare loro a conoscere il proprio cuore, imparare l’auscultazione cardiaca e il rilievo del polso. Inoltre, il percorso insegna, come in un gioco, a compilare le carte del rischio cardiovascolare, pratica da estendere poi ai familiari. La presentazione del cuore quale "motore della vita", avverrà in classe attraverso una serie di slides animate, esemplificando, con un confronto diretto, l’efficienza di un automobile e del corpo umano.

Saranno coinvolti anche i medici di base, attraverso incontri per la presentazione del progetto e la consegna di materiale pubblicitario, allo scopo di dare ampia visibilità all'iniziativa.

La presentazione al Censer, coordinata dalla responsabile del progetto, Libera Santato, si è aperta con la visione del filmato di animazione ideato da Carlo Piombo, presidente dell’Associazione Amici del Cuore, e dal dottor Loris Roncon, primario del reparto di Cardiologia dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, nel quale il motore di una imponente Ferrari Testa Rossa viene paragonato al cuore umano. Il programma degli incontri in classe è stato illustratio dalla dottoressa Maria Paola Galasso, medico del reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Rovigo, che ha anche fornito alcuni piccoli suggerimenti sui corretti stili di vita da seguire per  mantenere un fisico sano.

La mattinata è stata animata dalle incursioni del clown Ottoilbassotto e si è conclusa con l’esibizione del coro dei bambini della scuola "Sichirollo" che hanno cantato un brano scritto e musicato dal Maestro Roberto Spremulli.