Festa del donatore a Rovigo

Il 26 e 28 ottobre 2012 la frazione di Grignano Polesine accoglierà l'Avis e l'Aido rodigini, che celebrano la 59^ Giornata del donatore di sangue e la 34^ Giornata del donatore di organi.

Venerdì il primo appuntamento celebratico, alle 20.45 all'auditorium San Rocco, dove si terrà la consegna delle benemerenze ai donatori. Seguirà il concerto del Coro Monte Pasubio, diretto da Pierangelo Tempesta. Finalista e vincitore in concorsi nazionali, protagonista di tournée in Europa, lo storico Coro ha ricevuto il riconoscimento come "gruppo di interesse nazionale" in occasione dei festeggiamenti del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

Domenica, alle 9.30, sarà officiata la "messa del donatore" nella chiesa di Santa Maria Assunta. Dopo la cerimonia, alle 10.30 i donatori si recheranno in corteo con i labari Avis e Aido e deporranno una corona di alloro al Monumento ai caduti delle guerre mondiali nella piazza di Grignano. Il corteo sarà accompagnato dalla banda musicale di Villadose. Al termine, i locali del Centro sociale ospiteranno un rinfresco aperto a tutti.

Avis e Aido di Rovigo operano unite nel promuovere la cultura del dono, atto di generosità che consente di salvare vite umane. Nella celebrazione annuale della festa del donatore, proseguono la visita dei quartieri cittadini e delle frazioni del capoluogo, dopo gli appuntamenti a Sant'Apollinare e a Borsea. La frazione di Grignano era già stata raggiunta quest'anno dalle iniziative Avis e Aido, lo scorso 27 maggio, come punto di sosta per la comitiva che aveva partecipato a "Tocchiamo tutti i punti del nostro grande cuore", biciclettata pensata per attraversare quartieri e frazioni di Rovigo e condividere il messaggio che "donare fa continuare a vivere".

L'impegno a donare, come mostra l'elenco dei benemeriti, è condiviso con frequenza sempre maggiore anche da persone di origine straniera: "Ogni anno - racconta il presidente dell'Avis di Rovigo, Mattia De Poli - quando stiliamo l'elenco degli associati che hanno raggiunto con un certo numero di donazioni e a cui consegnamo il premio simbolico della benemerenza, si aggiungono nomi che provengono da Marocco, Romania, Albania, Moldavia. È uno specchio della nostra società e dell'integrazione che avviene anche nel nome della cultura della donazione".

I donatori premiati, che desiderino ritirare la benemerenza nella serata di venerdì, sono pregati, per motivi organizzativi, di comunicare la loro partecipazione telefonando al numero 0425.412925, o inviando una e-mail all'indirizzo info@avisrovigo.it. Diversamente, in seguito potranno ritirare gli attestati nella sede Avis di Rovigo in corso del Popolo 84, previo contatto telefonico.

Allegati:
- Comunicato ed elenco premiati (.pdf)