Donazioni: aumenta la detraibilità

Dal 2013 aumenta dal 19% al 24%, sempre nel rispetto del limite annuo di 2.065 euro, la quota detraibile per le erogazioni liberali effettuate dalle persone fisiche alle Onlus. E’ la novità introdotta dall’articolo 15 della Legge 96/2012 che prevede anche un innalzamento al 26% nel 2014.

La normativa sulle detrazioni delle erogazioni liberali alle Onlus, in cui rientrano anche le Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale (Legge 266/91), è contenuta nel Testo Unico delle imposte sui redditi (Tir), agli articoli 15 e 100, che consente alle persone fisiche la possibilità di detrarre dall'imposta lorda una quota della somma donata, con il limite massimo annuo di 2.065 euro e a condizione che l’erogazione liberale avvenga attraverso un mezzo tracciabile (bonifico, assegno, versamento su conto corrente postale, carta di credito, ecc).

Le donazioni coinvolte dalla novità introdotta all’articolo 15 della legge 96/2012 sono quelle effettuate nei confronti di Onlus e di iniziative umanitarie, religiose o laiche, gestite da fondazioni, associazioni, comitati ed enti individuati con Decreto del Presidente del Consigli dei Ministri, e sono applicabili per le donazioni dal 1° gennaio 2013.

Il Governo è ora tenuto ad emanare un Testo Unico che armonizzi la normativa riassumendo tutte le disposizioni sulle detrazioni fiscali in tema di donazioni.

Allegati:
- Testo integrale Legge 96 del 6 luglio 2012 (formato .pdf)