Un giorno da volontari

Terza edizione per il “Social Day”, la giornata della partecipazione promossa dal Csv, che vede gli studenti vestire per un giorno i panni dei volontari, collaborando con le associazioni ad attività di solidarietà.  

Quest’anno si terrà il 7 dicembre, per proseguire in primavera con una serie di iniziative all’aria aperta. L’Itas “Einaudi” e il liceo “Balzan” di Badia Polesine anticipano di un giorno l’evento conclusivo del Social Time, maratona di iniziative che vede coinvolti circa un migliaio di studenti in banchetti del commercio equo e solidale, raccolte solidali, incontri e molto altro. L’evento conclusivo si terrà al palazzetto dello sport venerdì 6 dicembre, con una merenda interculturale, testimonianze, esibizioni musicali.

Il giorno successivo, trenta studenti del liceo scientifico "Paleocapa" di Rovigo visiteranno la comunità Portaverta e parteciperanno alle attività dei volontari verso persone emarginate e in difficoltà. A Castelmassa una trentina di ragazze e ragazzi dell'Istituto d'arte "B. Munari" saranno al mercato, con uno stand a sostegno dell’associazione Pianeta Handicap. L’evento conclude un percorso svolto con l’associazione, che ha visto gli studenti affiancare volontari e ragazzi diversamente abili nel laboratorio di ceramica “Le farfalle” di Castelmassa.

A Badia Polesine, sabato è la volta dell’Ipsia "E. Bari", che conclude una serie di percorsi tra scuola e volontariato con un evento nella sala Soffiantini della Vangadizza. Qui gli studenti si confronteranno in un workshop  con volontari e altri studenti. Si esibirà poi il gruppo di hip hop che in agosto ha collaborato con l’associazione Olga per animare l’estate di un gruppo di bambini bielorussi in vacanza terapeutica.

A Porto Tolle saranno gli studenti a parlare delle associazioni ad altri studenti: nella sala della musica, i protagonisti saranno dieci ragazzi dell’Ipsia "Colombo", che hanno sperimentato brevi esperienze di volontariato con le associazioni Auser, Anteas, I Calabroni, Luce sul Mare e Solidarietà Delta, affiancando i volontari che aiutano anziani, bambini, persone disabili, ex tossicodipendenti. Racconteranno le attività e le impressioni vissute ai loro compagni di istituto e agli studenti della scuola media Brunetti. Attilio Gibbin della Caritas chiuderà descrivendo il fenomeno della povertà nel territorio locale.

Complessivamente, nelle attività sono coinvolti circa 1.800 studenti, 12 associazioni e 24 associazioni.

La sera del 7 dicembre alle 21.00, infine, si celebra il volontariato al Teatro Sociale con una serata che vedrà la presentazione di esperienze di volontariato, testimonianze di volontari in Servizio civile e la partecipazione dell'associazione anticamorra "Il tappeto di Iqbal" del quartiere Barra di Napoli. Gli intermezzi musicali sono affidati a Gildo Turolla (basso e violino), Milena Fusetto (voce), Antonio Roman (chitarra), Anna Nani (voce) e il Gruppo Ocarinistico di Grillara.

Istituti scolastici:
Enaip, Rovigo; Istituto Agrario "Munerati", Rovigo; IIS "De Amicis", Rovigo; Iis "Einaudi", Badia Polesine; Ipsaar "Cipriani", Adria; Ipsia "Enzo Bari", Badia Polesine; Ipsia "Colombo", Porto Tolle; Itg "Bernini" di Rovigo; Liceo Artistico "Munari", Castelmassa; Liceo Scientifico "Balzan", Badia Polesine; Liceo scientifico "Paleocapa", Rovigo; Scuola media "Brunetti" di Porto Tolle.

Associazioni:
Agesci Badia Polesine, Anteas Porto Tolle, Arcisolidarietà, Associazione "Danilo Ruzza", Associazione I Calabroni, Associazione Olga, Associazione Pianeta Handicap, Associazione Volontari del Soccorso, Auser Porto Tolle,Banca Etica, Care&Share, Centro Documentazione Polesano, Emergency, Gruppo Missioni Africa, La Fionda di Davide, Legambiente, Luce sul Mare,Portaverta, Smile Africa, Solidarietà Delta, Time4Life, WWF Rovigo.

Allegati:
- Invito (formato .pdf)