Fare il presidente

Date
Lunedì 6 ottobre e 3 novembre 2014, ore 17.30–20.00

Motivazioni e finalità
Ogni organizzazione cresce e si sviluppa grazie a leader capaci. Il volontariato, come la politica, la cultura e l’economia necessita di leader autorevoli, in grado di immaginare e progettare il futuro della comunità. Si tratta di persone che sanno dialogare, negoziare, gestire le diversità, costruire legami ed orizzonti di solidarietà, pensare scenari di medio-lungo periodo fra cui il ricambio generazionale ed il rinnovamento delle organizzazioni.
Fare il Presidente di un’Associazione è una attività complessa ed impegnativa. Farlo bene non è facile e solo le grandi organizzazioni nazionali prevedono corsi ad hoc. I compiti e le funzioni di un presidente sono molteplici (gestire e coordinare risorse, rapporti istituzionali e reti sociali, delegare, ecc.) ma, probabilmente, quella più importante è saper immaginare il futuro della propria organizzazione: cogliere i cambiamenti sociali, valorizzare le diverse potenzialità leggendo opportunità e criticità interne ed esterne al proprio mondo. Non è un mistero che una parte del nostro paese è fortemente appiattita sulla quotidianità: ci si limita alla normale amministrazione, a fatica, ciascuno fa solo ciò che gli compete e così l’innovazione e i cambiamenti sono processi molto lenti.
Il corso si propone di analizzare i limiti di una gestione tradizionale dell’Associazione e di individuare comportamenti gestionali che promuovano strategie motivazionali e processi di pianificazione fondati su una leadership condivisa capace di “accendere passioni” e produrre innovazione.

Obiettivi specifici
1. Analizzare le dinamiche del cambiamento all’interno e all’esterno dell’Associazione;
2. Conoscere le competenze e le tipologie di un Presidente leader;
3. Contribuire alla formazione dei nuovi dirigenti delle Associazioni.
4. Aumentare la consapevolezza del ruolo delle Associazioni nel welfare comunitario.

Programma e contenuti
- Il Presidente dell’Associazione come leader capace di visioni;
- La leadership fondata su valori e simboli condivisi;
- Valorizzare, organizzare e sviluppare le risorse;
- Gli ostacoli e le trappole per la crescita dell’Associazione;
- Il ricambio generazionale ed il cambiamento;
- Il ruolo politico del volontariato ed i rapporti con le istituzioni.

Destinatari
Presidenti, aspiranti Presidenti e Consiglieri di Associazioni di volontariato. Il corso si rivolge in particolare alle numerose associazioni che devono rinnovare il proprio gruppo dirigente.

Metodologia didattica
Il corso si sviluppa con modalità di laboratorio: lezioni frontali arricchite da esempi concreti, casi studio ed esercitazioni mirate a valorizzare l’esperienza dei partecipanti. Poiché si lavora su problemi concreti, è richiesta la disponibilità al coinvolgimento diretto.

Docente
Luca Dall’Ara, direttore CSV

Iscriviti >