Auto mutuo aiuto per cardiopatici

Nasce a Rovigo il primo gruppo di auto mutuo aiuto per cardiopatici, promosso dall'associazione Amici del Cuore, unica realtà di questo genere nel Nordest. Inizierà le attività il 6 marzo 2014. E' aperto a chiunque abbia o abbia avuto problemi cardiaci.

Si tratta di un'esperienza di gruppo per persone che condividano lo stesso problema. Il primo gruppo di auto mutuo aiuto per cardiopatici è stato presentato venerdì 21 febbraio 2014 nella sala giunta della Provincia di Rovigo dal  presidente degli Amici del Cuore, Carlo Piombo e dall’ideatore del gruppo Cristiano Draghi, assieme all‘assessore alle Politiche sociali della Provincia, Marinella Mantovani, e al responsabile della Riabilitazione Cardiologica dell’ospedale di Rovigo, Adolfo Badin.

L'auto mutuo aiuto è una positiva esperienza di gruppo che permette di incontrarsi, conoscersi, confrontarsi in una dimensione di scambio alla pari e reciproco sostegno. Uno spazio in cui condividere liberamente la propria storia, i propri sentimenti e le proprie difficoltà, ma anche scoprire come vivere al meglio la propria vita cogliendo le opportunità di cambiamento che si presentino.

In provincia di Rovigo sono presenti alcuni gruppi legati all'alcolismo, al gioco d'azzardo patologico, alla disabilità. Non esistono invece gruppi simili per le cardiopatie, nemmeno in altre aree del Nord Italia. L’iniziativa rodigina risulta  dunque un'esperienza pilota.

Il primo incontro è in programma per giovedì 6 marzo alle 18.00. Sarà presente  Stefano Bertoldi, ideatore e fondatore dell’associazione A.M.A onlus di Trento, nella veste di "attivatore del gruppo", che spiegherà ai partecipanti metodi e finalità dell’iniziativa. Al secondo incontro, giovedì 13 marzo, sempre alle 18.00, è prevista la partecipazione del primario di Cardiologia, Loris Roncon, che discuterà con il gruppo dei migliori stili di vita da adottare in caso di cardiopatia.

In seguito sarà il gruppo a stabilire se proseguire in orario pomeridiano serale. Saranno possibili incontri con altri esperti (ad esempio sul primo soccorso in caso di emergenza, sulla dieta, ma anche su come malattia non significhi limitare la propria vita) e ulteriori momenti solidali come le passeggiate.

Gli incontri si terranno presso la cooperativa sociale Porto Alegre, in via della Tecnica, 10 (sopra la bottega del commercio equo e solidale Fionda di Davide). Il gruppo prevede un massimo di 15 partecipanti e si riunirà una volta la settimana. Per partecipare è richiesta solamente l'adesione all'associazione Amici del Cuore, con il versamento della quota sociale annuale (15 euro).

Per aderire, chiamare il numero 347.2440685 (Cristiano Draghi) o 347.1404224 (associazione "Amici del Cuore").