Nuovo consiglio direttivo

Lamberto Cavallari è il nuovo presidente dell’Associazione Polesine Solidale e del Centro di servizio per il volontariato di Rovigo.

Il consiglio direttivo, eletto con le elezioni del 13 dicembre scorso, ha formalizzato le nuove cariche sociali, affidando a Cavallari la guida per il prossimo triennio. Lamberto Cavallari, 42 anni, consulente del lavoro, è l’ex presidente della Croce Verde di Adria. Vicepresidente sarà Gabriele Bellesia, 43 anni, eletto in rappresentanza dell’Associazione “Danilo Ruzza”, che coordina i donatori di midollo osseo. Il ruolo di Tesoriere è stato affidato a Massimiliano Antonioli, 44 anni, architetto, dell’Avis di Castelmassa e rappresentante dell’Avis provinciale.

Gli altri componenti del consiglio direttivo di Polesine Solidale sono Giorgia Businaro, rappresentante di Legambiente, Tiziano Descrovi per l’Aido provinciale, Tiziano Fontan per l’Auser Volontariato Polesine e infine Giacomo Gasparetto per Arcisolidarietà. Nel consiglio direttivo del Csv entra Monica Pavan, rappresentante della Fondazioni Cariparo.

 Si tratta di un rinnovo quasi completo, con la conferma solo di Tiziano Fontan, già Tesoriere nel precedente mandato. E' anche il più giovane consiglio direttivo della storia del Csv. Dovrà fronteggiare il calo delle risorse economiche e la crisi che attanaglia anche le Associazioni di volontariato.

Secondo il nuovo Presidente, una delle priorità è “innovare i servizi e fornire maggiori risposte alle Associazioni, migliorare la rete fra Organizzazioni diverse e monitorare le convenzioni con gli Enti.” Conclude Cavallari: “Sono fortemente orgoglioso di questo nuovo incarico che cercherò di condurre con gli altri Consiglieri vicino e al fianco di tutte le Associazioni polesane”.

Rassegna stampa:
- "Il Csv pronto a trottare con Cavallari ed il consiglio più giovane della storia", Rovigoindiretta.it >
- "Lamberto Cavallari guida tutti i volontari", Il Gazzettino di Rovigo >
- "Tempo duri per il volontariato, ma la guida c'è", RovigoOggi.it >
- "Lamberto Cavallari presidente del Csv", La Voce di Rovigo >