Volontariamente live estate: oltre 30 associazioni a Rosolina e Porto Tolle

Torna anche quest’anno “Volontariamente Live Estate”, il progetto di promozione del volontariato promosso dal Centro di Servizio per il Volontariato di Padova e Rovigo e Delta Radio, in collaborazione con gli stabilimenti balneari di Rosolina e Porto Tolle, finalizzato a promuovere le attività svolte dalle associazioni del territorio. La manifestazione si svolgerà ogni weekend per 15 puntate a partire da sabato 3 luglio e vi prenderanno parte più di trenta associazioni delle due province, tra le quali: WWF, Circolo Focus, Cantieri Culturali Creativi, Legambiente Loreo-Rosolina, Incontro fra i popoli, Art Flood, Voci per la Libertà, All’Ultimo Minuto, Mosarico, Auser, Officine Solidali, Pronto Conselve, Smile Africa, Solidarietà Delta, Bandiera Gialla, Fidas Polesana e molte altre. Il consiglio direttivo di CSV di Padova e Rovigo ritiene molto importante il progetto perché è convinto che la presenza in spiaggia durante l’estate possa essere un’occasione per farsi conoscere, reclutare nuovi volontari ma anche incontrarsi, dialogare, tessere nuove relazioni in un contesto informale e rilassante.

Durante questi due mesi, sono previste interviste, giochi e iniziative rivolte a trasmettere i valori del volontariato ma adottando una modalità “leggera”, in un contesto insolito come quello della spiaggia. Saranno organizzati banchetti, dimostrazioni, esercitazioni, piccole esposizioni per promuovere le attività portate avanti con grande dedizione dalle differenti realtà che compongono il tessuto associativo del nostro territorio. La trasmissione radiofonica sarà in diretta, tutti i venerdì e sabato, dalle ore 9.30 alle ore 12.30. Ogni settimana, a rotazione, il collegamento si terrà da uno degli stabilimenti balneari di Rosolina Mare o di Porto Tolle, con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero possibile di persone.

Avendo voluto offrire spazio alle diverse tematiche delle associazioni coinvolte, dal sociale all’ambiente e dal sostegno economico alla cultura, i temi trattati dalle puntate del programma radiofonico saranno numerosi e diversi tra di loro, come ad esempio “Il volontariato e il territorio”, “Arte, diritti e cooperazione”, “Diritti umani, condivisione, interazione”, “Ognuno è perfetto”, “La terza età attiva”, “Giovani: servizio civile e volontariato” e “Volontari per l’ambiente e il territorio”.

Massimiliano Antonioli, vicepresidente del CSV di Padova e Rovigo «Volontariamente live estate riparte dopo l’esperienza molto positiva dello scorso anno. La volontà è quella di incontrare la popolazione in un luogo di villeggiatura, dove ci si rilassa e diverte ma dove riteniamo utile portare il messaggio della solidarietà e del volontariato».

Lamberto Cavallari, tesoriere del CSV di Padova e Rovigo «Quella che si avvia sabato è una delle prime iniziative di promozione del volontariato che parte in sinergia tra Padova e Rovigo, dopo la fusione dei due Centri di Servizio e per questo sarà un’edizione ancora più ricca, con moltissime associazioni di entrambe le province. Sottolineo che queste sono giornate particolarmente felici per il volontariato veneto per la recentissima nomina di Chiara Tommasini, presidente del CSV di Verona, a presidente di CSVnet, l’associazione di tutti i Centri di Servizio d’Italia. Con Volontariamente live estate abbiamo deciso di andare dove le persone sono più ricettive ad accettare comunicazioni, hanno più tempo da dedicare all’ascolto, a differenza della vita frenetica di tutti i giorni. Per questo, è un’occasione straordinaria per capire come operano le associazioni e come sono rimaste impegnate e attive anche nei lunghi mesi di emergenza sanitaria, nel corso della quale abbiamo vissuto da vicino l’importanza della solidarietà. È anche per questo che il CSV di Padova e Rovigo ha presentato pochi giorni fa a Roma la candidatura come bene immateriale dell’Unesco. Riconoscere questo ruolo è sicuramente importante perché il volontariato esiste dove c’è democrazia. E anche sulle spiagge faremo capire l’importanza di sostenere questa candidatura. Colgo l’occasione per ringraziare per il contributo il centro commerciale Il Porto e concludo sperando che il progetto possa crescere negli anni».

Paolo de Grandis, speaker e conduttore di Delta Radio: «Deltaradio è sempre stata radio pop. Dal lockdown è diventata anche radio di informazione. Da 2 anni intervistiamo le associazioni del territorio con appuntamenti mensili e proprio in queste occasioni ho imparato a conoscere questo mondo sotterraneo grazie ai volontari e alle volontarie. Il primo anno di Volontariamente live estate è stato molto bello. Aver visto il coinvolgimento di tante persone è stata una sorpresa piacevole. Sicuramente quest’anno ci miglioreremo anche con domande più puntuali, scomode se serve, per stimolare l’attivazione dei cittadini. Nel futuro sarebbe bello replicare il format anche in altri ambienti diversi, come i mercati»

La prima puntata si svolgerà il 3 luglio al bagno Primavera di Rosolina Mare insieme al presidente di WWF Rovigo Eddi Boschetti, grazie al quale avverrà la liberazione di alcuni animali selvatici, successivamente verrà dato spazio agli amanti della fotografia con Sandro Bagno, presidente di Focus Circolo Fotografico, per dare utili ed importanti consigli per immortalare scenari naturalistici.