Dal 19 al 26 gennaio 2014 si svolge la campagna per mettere al bando il gioco d'azzardo, promossa da istituzioni e organizzazioni del Terzo Settore. La raccolta firme si tiene anche a Rovigo e in provincia, in collaborazione con le associazioni locali.

In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio, istituita per ricordare le vittime dell’Olocausto nazista, diverse associazioni nel territorio provinciale organizzano incontri pubblici e con gli studenti, proiezioni ed appuntamenti per ricordare e riflettere.

Al via il progetto "Orti in città", promosso dal Wwf di Rovigo con una rete di associazioni, organizzazioni di categoria, enti locali e privati e finanziato dal Centro di servizio per il volontariato di Rovigo. Punta a creare orti sociali per anziani, persone in difficoltà e cittadini.

Dal 17 al 20 luglio 2014 a Rosolina Mare si tiene la 17^ edizione di "Voci per la Libertà", il festival musicale dedicato ad Amnesty International. Sono aperti il bando per musicisti emergenti e quello per videomaker. Scadono il 19 aprile 2014.

L'associazione Comete promuove due pomeriggi di formazione per imparare ad affrontare il disagio dei figli, il 25 e 26 gennaio 2014 nella sede del Csv. Il corso è realizzato secondo i metodi del programma Lions Quest. E' gratuito ma a numero chiuso.

A partire dal 10 gennaio 2014, il Centro Documentazione Polesano organizza il settimo ciclo di eventi "9 venerdì aspettando l’8 marzo". Incontri, proiezioni, teatro per conoscere figure di donne che hanno influito sugli eventi e sul pensiero.

La Caritas propone un veglione di Capodanno alternativo, con volontari e ospiti di strutture di accoglienza, dormitori, case di riposo, ospedali. E' promosso con la Pastorale Giovanile e aperto a tutti i giovani dai 16 ai 35 anni.

Asm Set sosterrà con un contributo di 3.000 euro l'oasi felina di Rovigo, gestita dall'associazione Uomo Natura Animali. Il finanziamento servirà a coprire le spese per cibo, vaccinazioni e la realizzazione di materiale promozionale.

In occasione delle festività natalizie e del Capodanno, la Caritas di Adria e Rovigo propone due iniziative per conoscere e sperimentare attività di volontariato: cinque giorni di vita comunitaria oppure un ultimo dell'anno all'insegna della solidarietà.

Anche quest’anno gli scolari delle scuole materne del territorio hanno ricevuto la visita dei "Babbi Natale" impersonati da volontari della Fidas Polesana, associazione per la donazione di sangue con sede ad Adria e in vari comuni del basso Polesine.

Pagine