Sono oltre 200 gli studenti coinvolti in una quindicina di iniziative del progetto "Volontariato, scuola di cittadinanza", nei primi mesi dell'anno, con la partecipazione di 13 associazioni locali e il prezioso supporto dell'Ufficio scolastico territoriale.

Il Codice del Terzo settore prevede l'esonero dagli adempimenti del Modello Eas gli enti del Terzo settore iscritti al Registro unico nazionale. Tuttavia, finché il registro non sarà istituito, l'obbligo di compilare l'Eas rimane per molteplici associazioni.

E' dedicato alla riforma del Terzo settore, che entro luglio 2018 dovrebbe compiersi con la revisione dei decreti, il nuovo numero di Vdossier, rivista curata da 14 Csv: un'analisi non solo dei cambiamenti operativi, ma dello spirito e delle criticità della legge.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito le principali novità fiscali introdotte dal Codice del Terzo Settore per le Onlus. La disciplina delle Onlus resta in vigore sino a quando non saranno applicate le nuove disposizioni fiscali del Codice del Terzo settore.

Dal 2018 le associazioni devono comunicare per via telematica all'Agenzia delle Entrate i dati relativi alle erogazioni liberali in denaro deducibili e detraibili, ricevute nell’anno precedente dalle persone fisiche. La scadenza è il 28 febbraio 2018.

Entro il 7 marzo 2018, anche le Associazioni devono inviare all’Agenzia delle entrate le Certificazioni Uniche relative ai propri collaboratori e consulenti qualora, nel corso del 2017, abbiano versato ritenute d'acconto su compensi a personale retribuito.

Il presidente del Csv di Rovigo, Lamberto Cavallari, entra a far parte del consiglio direttivo di CsvNet, il coordinamento nazionale a cui aderiscono 64 Centri servizio volontariato italiani. Confermata la presidenza di Stefano Tabò.

Prende il via giovedì 8 febbraio 2018 il corso "Il lavoro, un bene di tutti: percorsi di economia civile", promosso dalla diocesi di Adria-Rovigo con il supporto del Csv di Rovigo. Tutti gli incontri si terranno alle 20.00 al centro Don Bosco a Rovigo.

Le associazioni possono ospitare giovani tra i 18 e i 30 anni provenienti da varie nazioni, per un periodo tra 6 e 8 settimane, grazie all'accordo tra CsvNet, coordinamento dei Csv italiani, e Aiesec, la più grande associazione studentesca del mondo.

Proseguono nel 2018 le attività con le scuole coordinate dal Csv di Rovigo. L'anno scorso hanno coinvolto 12 associazioni e quasi 400 giovani, soprattutto studenti di 4 istituti superiori di Rovigo ed Adria e delle scuole medie di Porto Tolle.

Pagine

Sabato 9 febbraio 2019 in decine di farmacie di tutta la provincia di Rovigo saranno presenti i volontari del Banco Farmaceutico, per raccogliere farmaci da banco da donare ad associazioni ed enti che assistono le persone più povere.

Prosegue anche in febbraio il corso per aspiranti volontari dell'emporio della solidarietà di Ca' Venier a Porto Tolle, condotto dallo psicologo Aldo Terracciano. E' realizzato nell'ambito della co-progettazione per l'area povertà del Csv di Rovigo.

La Fidas nazionale, in vista del sessantesimo anniversario dalla fondazione, promuove un concorso rivolto alle scuole, per sensibilizzare i più giovani sul tema della donazione e a propagandare il messaggio del dono. Scade il 31 gennaio 2019.

La Giornata della Memoria è occasione non solo per commemorare le vittime dei lager nazisti, ma anche per informarsi, approfondire, conoscerne le cause. Sono molte le associazioni che in questi giorni stanno promuovendo incontri ed eventi.

I volontari dell'associazione Artinstrada lanciano una campagna di crowdfunding per sostenere "TENdone 2019", l’evento di giocoleria, arte di strada, musica, sociale, che occuperà il centro storico di Adria dal 14 al 16 giugno 2019.

Martedì 22 gennaio 2019, alle 21.00 nella sede della Croce Blu di Gaiba, inizia il corso di primo soccorso per diventare volontari soccorritori in ambulanza. Il corso si articola in 10 lezioni, tra momenti teorici ed esercitazioni pratiche, con un tirocinio finale.

Prende il via dal 19 gennaio 2019 la possibilità di donare il sangue il sabato con la prenotazione di un appuntamento al centro trasfusionale. La sperimentazione, nata su impulso di Avis provinciale e Fidas Polesana, riguarda per il momento solo Adria.

"Come immaginate la vostra città?" Da questa domanda nasce il nuovo calendario della scuola di italiano "Vivere in Italia" della Caritas diocesana. Lo raccontiamo nell'ultima puntata dell'anno di "Radio Volontariato", in onda su Radio Kolbe.

E' Luca Callegari il nuovo presidente della Fidas Polesana, associazione di donatori di sangue, che nelle scorse settimane è andata alle elezioni per rinnovare le cariche sociali. Al suo fianco, Mirko Mottaran e l'ex presidente Roberta Paesante.

Raccolte di giocattoli e di offerte per solidarietà, spettacoli e concerti, eventi dedicati alla donazione di sangue, alla disabilità, alle persone in difficoltà: una carrellata delle iniziative organizzate dalle associazioni in occasione delle festività natalizie.

Pagine