Un aiuto ai bambini iracheni

Oltre un centinaio di partecipanti e un migliaio di euro raccolti all'evento organizzato dagli Avsipoint di Porto Tolle e Porto Viro, per sostenere i progetti della Fondazione Avsi a sostegno dei bambini iracheni, nelle zone del paese martoriate dal Gruppo Stato Islamico e dalla guerra.

Dopo la cacciate delle truppe del Gruppo Stato Islamico da Qaraqosh dalla piana di Ninive, in Iraq, gli sfollati stanno rientrando e hanno bisogno di aiuto. Avsi sostiene la ricostruzione di un asilo ed il suo mantenimento, non solo come "casa" per i bambini più piccoli, ma si propone come un incubatore di una nuova comunità ,che vuole ripartire dai più piccoli. Dopo la guerra e la violenza, si deve ricominciare da zero, dalla tessitura di relazioni buone. Per questo l’asilo: mentre i bambini sono al sicuro, non solo protetti ma anche educati e aiutati a scoprire i propri talenti e il gusto di star insieme tra diversi, i genitori possono rimettere mano alle loro case incendiate o bombardate, riavviare la loro attività, iniziare un nuovo lavoro, quindi ripartire.

Domenica 8 aprile 2018, nella bella e accogliente location del Ristorante Bussana di Porto Tolle, in 115 hanno risposto all’appello degli Avsipoint di Porto Tolle e Porto Viro. Dopo una breve introduzione dei referenti locali Giovanni Girello e Marco Tiengo, che hanno raccontato, anche tramite la proiezione di alcune foto, il progetto dell’asilo, l'iniziativa è proseguita con la conviviale a base di ottimi piatti di pesce, un momento di festa e i saluti del Sindaco di Porto Viro, Maura Veronese, e di Sergio, rappresentante della Comunità Missionaria.

Sono stati raccolti oltre 1.000 euro, inviati a Fondazione Avsi, che dal 1972 realizza progetti di cooperazione allo sviluppo con particolare attenzione all’educazione. Opera in 30 paesi, con 149 progetti in corso e 25.500 sostegni a distanza. Cardine di ogni progetto è la difesa e valorizzazione della dignità della persona nel solco della dottrina sociale della Chiesa.

Proprio l’attenzione alla persona ha permesso di incontrare nel campo per sfollati di Erbil, sempre in Iraq, chi fu cacciato da Qaraqosh dall’Isis, come Miriam, Shahad, Elis, tanti altri bimbi e le loro famiglie. Tramite questi incontri, è nato il progetto di ricostruzione e sostentamento dell’asilo delle suore domenicane a Qaraqosh.

Chi volesse collaborare ai progetti Avsi o chiedere informazioni, può rivolgersi a Lorenzo Franchi (tel. 342.9381912) oppure scrivendo a retesostenitori@avsi.org o buonenotiziepv@libero.it