Scrivere storie per attori disabili

Alla Mostra del cinema di Venezia, quest’anno, c’erano anche i cortometraggi con attori disabili dell’associazione Amici di Elena. Una tappa importante di un cammino iniziato anni fa, grazie all’impegno di alcuni volontari appassionati. E’ questa la storia che raccontiamo nella nuova puntata di “Radio Volontariato”, in onda nella seconda metà di settembre, con Gaia Borghetto e Fabio Bimbati.

“Mai più” è l’ultimo contro realizzato dall’associazione, scritto da Gaia, che da alcuni anni affianca Fabio, ideando le storie che saranno poi messe in scena dal regista e dagli attori. “Parla di quello che non ci piace. Di quello che non vorremmo più vedere: la povertà, l’inquinamento, le slot machine, la solitudine”, racconta Gaia. I corti, infatti, propongono sempre un messaggio che va oltre le immagini, un punto di vista sul mondo.

Altra particolarità: “Nei nostri cortometraggi non viene mai rappresentata la disabilità, pur essendo gli attori diversamente abili. Si parla di altri temi – spiega Fabio -. Ci impegniamo per ottenere la perfezione del cortometraggio e penso che questo sia una soddisfazione anche per chi recita”.

Grande soddisfazione anche vedere proiettato il proprio cortometraggio in eventi e festival, anche a livello internazionale: in questi anni i corti degli Amici di Elena sono stati visti in India, in Australia, portati in tour in Germania e naturalmente al Festival del cinema nuovo di Gorgonzola, dove hanno ricevuto sempre grandi riconoscimenti.

La puntata è in onda su Radio Kolbe il mercoledì alle 17.05 e il giovedì alle 11.00 e alle 21.15. E’ condotta da Francesco Casoni del Centro servizi volontariato di Rovigo.