L'Avis Rovigo rinnova i vertici

L'Avis comunale di Rovigo rinnova le cariche sociali con l'assemblea dei soci elettiva: l'appuntamento, alle 20.00 in prima convocazione e alle 21.00 in seconda convocazione, è per mercoledì 22 febbraio nella sede in Corso del Popolo 84 dell'associazione dei donatori di sangue.

"L'assemblea annuale è un momento di dialogo e confronto di fondamentale importanza per la vita della nostra associazione," ricorda la presidente Barbara Cavallaro. "Quest'anno - continua - scade il mandato del direttivo che guido dal 2013, e quindi rivolgo ai soci l'ulteriore invito a presentare la propria candidatura: l'associazione ha bisogno sempre di energie nuove per rinnovarsi, anche se non smette di guardare al suo glorioso passato, che è fonte di continua ispirazione."

Nuove energie sono già arrivate nel 2016 grazie ai 149 nuovi nuovi donatori effettivi, pari al +22% rispetto a quelli registrati nel 2015 (122). Questo risultato è stato possibile soprattutto attraverso i neo iscritti nella fascia d'età tra i 18 e i 40 anni: "Il contributo delle nuove generazioni è fondamentale per continuare a crescere insieme, ed è con questi obiettivi - conclude Cavallaro - che l'Avis comunale di Rovigo continuerà ad avere una forte presenza nel territorio, attraverso iniziative e collaborazioni con associazioni di volontariato, sportive e culturali, per sensibilizzare e promuovere la donazione di sangue."

Gennaio e febbraio vedranno il rinnovo delle cariche 2017-2020 nelle Avis comunali del territorio, per arrivare poi al 24 e 25 marzo, quando è prevista l'assemblea provinciale a Trecenta. Quest'anno si rinnovano anche i vertici provinciali dell'associazione, che rappresenta e coordina migliaia di donatori di sangue.

Fonte: Avis comunale di Rovigo; Avis Provinciale di Rovigo.
 

Nella foto: da sinistra, i volontari in servizio civile Lucrezia Bonato e Haiko Miglioli, la presidente Barbara Cavallaro e Francesco Agnoletto