Sangue: c’è bisogno di donatori

C'è ancora bisogno di donatori di sangue, soprattutto in questa fase di ripartenza, in cui la richiesta di trasfusioni è destinata a salire. Per chi volesse proporsi come donatore, non cambiano i requisiti, ecco come contattare l'associazione più vicina e svolgere in sicurezza la visita di idoneità.

Donazioni più organizzate ed efficienti

Nonostante i timori iniziali, nel periodo di massima emergenza il fabbisogno di sangue è stato garantito, grazie alla disponibilità dei donatori, ma anche al calo della richiesta, legato allo stop di molte attività e al rinvio delle operazioni chirurgiche non urgenti. Anzi, dalla crisi sanitaria è nata una nuova organizzazione delle donazioni, ancora più efficiente: grazie alla collaborazione tra Avis provinciale, Fidas polesana e centro trasfusionale, ora i donatori sono coinvolti solo su prenotazione, riducendo gli assembramenti. Non solo: grazie a questo nuovo sistema, la provincia di Rovigo è riuscita ad utilizzare tutte le sacche raccolte.

Il fabbisogno nella "Fase 2"

Con la ripresa di molte attività, il bisogno di sangue è destinato a crescere. La ripresa delle operazioni chirurgiche di routine, ma anche le eventuali emergenze - in crescita con l'aumentare degli spostamenti delle persone - faranno tornare il bisogno di sangue gradualmente ai livelli precedenti all’emergenza Corona virus. E' anche necessario garantire il ricambio nel tempo, quando i donatori più anziani dovranno smettere.

C'è bisogno di donatori

Sia le associazioni, che i centri trasfusionali si sono organizzati per consentire ai nuovi donatori di fissare un appuntamento e svolgere la visita di idoneità in tutta sicurezza. Per chi vuole diventare donatore di sangue non cambia nulla, se non le modalità di primo contatto, che data la situazione, non avverrà fisicamente, recandosi presso un'associazione o un centro trasfusionale, ma per telefono o via e-mail.

Le associazioni dei donatori

Chi volesse diventare donatore, può fare riferimento alle principali associazioni attive nella nostra provincia:

- Avis Provinciale: si può fare riferimento ad una delle sedi comunali, elencate anche sul sito www.avisprovincialerovigo.it, oppure direttamente alla sede provinciale a Rovigo: tel. 0425 35860 - sede@avisprovinciale.it

- Fidas Polesana: si può scaricare dal sito www.fidaspolesana.it il modulo di richiesta e spedirlo via e-mail a fidaspolesana@gmail.com. Per informazioni, contattare l’associazione allo 0426 23267.

Requisiti per donare il sangue

I requisiti per donare restano sempre gli stessi, indicati anche nei siti delle associazioni: l’età tra i 18 e 60 anni, un peso non inferiore ai 50 chili e un buono stato di salute. Le condizioni di chi dona il sangue sono costantemente monitorate, anche con un triage per valutare l’eventuale rischio legato al Corona virus.