Oltre 200 studenti scoprono il volontariato

Incontri a scuola, visite didattiche ed esperienze sul campo per gli studenti delle scuole superiori coinvolti nelle attività con il Centro servizi volontariato di Rovigo.

Un'inizio d'anno particolarmente ricco di attività, che vede la collaborazione con l'Ufficio scolastico territoriale e la Consulta provinciale degli studenti per la realizzazione del progetto "Volontariato, scuola di cittadinanza". Sono oltre 200 gli studenti coinvolti in una quindicina di iniziative nei primi mesi dell'anno, con la partecipazione di 13 associazioni locali.

Ad Adria la quarta dell'indirizzo socio-sanitario dell'istituto "Colombo" ha svolto un percorso di conoscenza del volontariato, con un incontro introduttivo in classe, condotto dal Csv, seguito da un laboratorio con le associazioni Effatà, Centro Aiuto alla Vita e Pianeta Handicap. La terza tappa del percorso è stata una visita studio alle sedi delle associazioni, che ha portato gli studenti fuori da scuola, a vedere con i propri occhi ciò che le tre associazioni realizzano per le persone senza casa, le mamme in difficoltà e i ragazzi disabili.

A Rovigo si è svolto un analogo percorso con alcuni studenti del liceo "Roccati", che hanno potuto approfondire la conoscenza delle associazioni in un workshop con Dottor Clown, Amici di Elena e Lega nazionale per la difesa del cane.

All'Itis "Viola" rodigino, invece, dopo alcuni momenti introduttivi sul volontariato, tre classi si sono confrontate con la Caritas di Adria-Rovigo, la cooperativa sociale Di Tutti i Colori e ancora Dottor Clown.

L'istituto "Marco Polo", invece, ha portato una classe seconda alla scoperta delle associazioni che si occupano dei senza dimora, con un'intera mattinata "sul campo": dalla Casa Sant'Andrea della Caritas, dove hanno potuto conoscere l'esperienza del centro d'ascolto, del servizio docce e del poliambulatorio, si sono poi incamminati fino al centro diurno di Arcisolidarietà e alla vicina ciclofficina solidale La Formichina", per concludere con la visita all'associazione San Vincenzo De Paoli e al suo servizio di distribuzione di alimenti, abiti e altri beni di prima necessità.

Sempre a Rovigo prosegue il percorso con l'istituto per geometri "Bernini", che da anni porta in classe esperienze di volontariato. La classe seconda ha partecipato ad un incontro sul primo soccorso e il volontariato in ambito sanitario, realizzato con la Croce Verde.
Per le classi del triennio, invece, particolare attenzione a temi in sintonia con la formazione degli studenti. Dopo un incontro con Eddy Boschetti del Wwf, per parlare di natura in città, seguirà un incontro alla scoperta di parco "Langer" con Legambiente. La classe quarta, invece, visiterà il Treno Verde di Legambiente, martedì 27 marzo, per approfondire i temi dell'energia pulita e dell'efficienza energetica.

La novità di quest'anno è stata anche la partecipazione di studenti di altri istituti, tramite la Consulta provinciale degli studenti, alle attività del progetto, in un momento di scambio e approfondimento tra ragazzi e ragazze di diverse realtà. Le attività proseguono nei prossimi mesi, con altri incontri nelle scuole, per parlare di volontariato e Servizio civile, ma anche incontri pubblici o con gruppi parrocchiali.