modello eas

Modello Eas entro il 1° aprile

Le associazioni soggette alla compilazione del modello EAS devono effettuare un nuovo invio entro il 1° aprile qualora siano intervenute modifiche a dati rilevanti dal punto di vista fiscale. Il modello va inviato per via telematica all'Agenzia delle Entrate.

Eas e 5 per mille: tre scadenze

Il 1° ottobre 2018 scadono i termini per regolarizzare l'invio del modello Eas all'Agenzia delle Entrate, per sanare eventuali irregolarità nella domanda del 5 per mille, versando una sanzione, e per la rendicontazione dei contributi già ricevuti con il 5 per mille.

Regolarizzazione del modello EAS

Gli enti che non hanno ancora inviato il modello EAS all'Agenzia delle Entrate possono provvedere entro il 1° ottobre 2018. Sono interessati gli enti di nuova costituzione e quelli tenuti ad un nuovo invio, ma che non hanno provveduto entro la scadenza.

Modello Eas entro il 31 marzo

Il Codice del Terzo settore prevede l'esonero dagli adempimenti del Modello Eas gli enti del Terzo settore iscritti al Registro unico nazionale. Tuttavia, finché il registro non sarà istituito, l'obbligo di compilare l'Eas rimane per molteplici associazioni.

Regolarizzazione modello EAS

Gli enti che non hanno ancora inviato il modello EAS all'Agenzia delle Entrate possono provvedere entro il 2 ottobre 2017. Sono interessati gli enti di nuova costituzione e quelli tenuti ad un nuovo invio, ma che non hanno provveduto entro la scadenza.

Invio del modello EAS 2017

Entro il 31 marzo 2017 le Associazioni che, nel corso del 2016, hanno modificato aspetti rilevanti delle proprie attività e statuti sono tenute ad inviare un nuovo modello EAS all’Agenzia delle Entrate. L'invio va effettuato per via telematica.

Regolarizzazione del modello Eas

Gli enti che non hanno ancora provveduto a inviare il modello Eas all'Agenzia delle Entrate possono provvedere entro il 30 settembre 2016 a regolarizzare la propria situazione. E' prevista una sanzione di 258,00 euro.

Invio del modello EAS 2016

Entro il 31 marzo 2016 le Associazioni che, nel corso dell'anno precedente, hanno modificato aspetti rilevanti dal punto di vista fiscale delle proprie attività e statuti sono tenuti ad inviare un nuovo modello EAS all’Agenzia delle Entrate.

Subscribe to modello eas