Terremoto in centro Italia

Il terremoto di magnitudo 6.0 che si è verificato nella notte del 24 agosto 2016 in centro Italia ha causato innumerevoli danni alle comunità e alle persone. I soccorsi sono tuttora in corso.

Nelle prime ore dalla catastrofe, la prima necessità è portare aiuto alle popolazioni colpite, con l'intervento di operatori e volontari specializzati e con esperienza nel soccorso e nella Protezione Civile.

Informazioni utili
Sono attivi i numeri del contact center della Protezione Civile: 800.840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio: 803.555. In queste ore, circola anche l'appello, per chi abita nelle zone interessate, a sbloccare la rete wi-fi domestica, rimuovendo la password, per renderla fruibile a chi dovesse averne bisogno per contattare i soccorsi. Protezione Civile e altre organizzazioni, inoltre, invitano a non percorrere la Salaria in direzione delle zone terremotate, per non intralciare i mezzi di soccorso.
Raccolte fondi nazionali
- Il Dipartimento della Protezione Civile al momento invita a non raccogliere beni di prima necessità, ma ha attivato il numero solidale 45500. Inviando un SMS si donano 2 euro a sostegno delle attività nelle aree colpite dal sisma.
 - La Cei ha indetto una colletta in tutte le Chiese italiane il 18 settembre 2016. Le offerte saranno essere inviate a Caritas Italiana, utilizzando il conto corrente postale n. 347013 o mediante bonifico bancario (Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 - causale “Colletta terremoto centro Italia”). Altre modalità per contribuire sono indicati sul sito www.caritasitaliana.it.
- Anche l'Auser nazionale ha avviato una raccolta fondi (Iban: IT 89 L 05018 03200 000000105900), indicando nella causale: "Raccolta fondi terremoto 2016 Centro Italia".
- Raccoglie fondi per supportare le comunità colpite anche l'Anpas, che ha aperto un conto corrente dedicato: Iban IT40 D033 5901 6001 00000145550 (causale "Terremoto Italia centrale").
- L'Avis ha attivato un conto corrente straordinario: Iban IT21V0335901600100000065611 - BIC: BCITITMX (Causale: nome sede Avis che effettua il versamento o persona + Terremoto Centro Italia).
- L’Arci, a cominciare dai circoli e dai propri soci, ha avviato una raccolta fondi (Iban: IT36A0501803200000000000041, causale: “Terremoto Centro Italia”);
- Il Cai – Club alpino italiano raccoglie fondi per le popolazioni colpite (Iban: IT06D0569601620000010373X15, causale "Il Cai per il sisma dell’Italia Centrale (Lazio, Marche, Umbria");
- La raccolta fondi della Croce Rossa (Iban IT40F0623003204000030631681, causale "Terremoto Centro Italia"). E' attivo il numero telefonico 06.5510 per servizio donazioni e l’indirizzo email aiuti@cri.it.

Raccolte alimentari e di beni
- Al momento è terminata la mobilitazione della Croce Rossa del Veneto per la raccolta di viveri e beni di prima necessità per la popolazione terremotata del Centro Italia. Prosegue invece la raccolta fondi. 
- Le Lega nazionale difesa del cane di Rovigo ha avviato una raccolta di materiali utile per gli animali domestici di chi vive nelle zone terremotate. Leggi di più >

Donare il sangue
L'Avis provinciale di Rieti ha diramato un appello a recarsi a donare il sangue, dalle 8.00 alle 11.00 all'ospedale "De Lellis" di Rieti. L'Avis di Aprilia invita invece a rivolgersi al centro raccolta sangue in via Fermi ad Aprilia, dalle 8.00 alle 11.00. In questa fase, infatti, è necessario sostenere il bisogno di sangue per gli ospedali che dovranno aiutare i feriti.
Anche la Fidas su Twitter invita i donatori del Lazio a contattare i servizi trasfusionali di Lazio, Marche e Abruzzo per donare sangue. Per maggiori informazioni, vedi anche l'articolo "Come donare il sangue".

Iniziative locali
- Durante la manifestazione "Tre notti a Trecenta", promossa dalla Pro Loco, saranno raccolti fondi con una lotteria.
- Durante gli incontri del venerdì all'osservatorio astronomico di Sant'Apollinare, il Gruppo Astrofili Polesani raccoglierà fondi da destinare ai progetti per le popolazioni colpite. 
- Chi vuole inviare contributi tramite la Caritas di Adria-Rovigo (via Giacomo Sichirollo 58, Rovigo), può utilizzare il conto con Iban IT 23 H 08986 12200 012000023103 specificando nella causale: “Colletta terremoto centro Italia”;

(Aggiornato al 29 agosto 2016, ore 9.00).