Volontariato per le vittime del terremoto

Subito dopo un'emergenza, in molti si attivano per chiedere come aiutare la popolazione colpita. Dopo le nuove scosse di terremoto che hanno devastato il centro Italia, molti cittadini si stanno organizzando per capire come dare il proprio contributo.

In verità, subito dopo un terremoto è difficile partire volontari. In una situazione di emergenza, in genere vengono attivati gli operatori (Vigili del Fuoco, Protezione Civile, ecc.) e i volontari più esperti, ossia più in grado di dare una mano in velocità. Si tratta di mettere in campo le persone più efficienti e formate, per rispondere ai bisogni della popolazione.

Tuttavia, passata l'emergenza si può essere utili in progetti locali o nei luoghi in cui sono accolti gli sfollati, ad esempio. Anzi, è proprio quando l'attenzione dei media e della cittadinanza cala, che può essere importante mettersi a disposizione delle organizzazioni che continuano a prendersi cura della popolazione colpita.

Un'altra cosa che può essere importante è iniziare oggi a prepararsi per le emergenze future, ad esempio avvicinandosi ad un gruppo di Protezione Civile o ad un'associazione come l'Anpas. Come dimostra la tragedia del centro Italia, purtroppo ci potrà essere sempre bisogno in futuro. Iniziare oggi a seguire un corso di formazione in un'associazione di Protezione Civile significa farsi trovare pronti quando ci sarà davvero bisogno di persone esperte.

Intanto, è possibile contribuire anche con donazioni economiche, utilizzando l'SMS solidale 45500 riattivato dalla Protezione Civile. Sono inoltre attive raccolte fondi, come quelle della Croce Rossa, della Caritas e di altre organizzazioni.

Anche in questo caso, prima di avviare raccolte fondi o di beni di prima necessità, si consiglia di coordinarsi con un'organizzazione del proprio territorio (Protezione Civile, associazioni del soccorso, Croce Rossa), per verificare di cosa c'è bisogno.

Un sito utile per conoscere i bisogni della popolazione è terremotocentroitalia.info, che raccoglie informazioni, aggiornamenti e richieste di aiuto materiale da parte dei territori colpiti.

Per conoscere le associazioni della provincia di Rovigo, è possibile contattare il Csv allo 0425.29637 o consulenze@csvrovigo.it.

Link utili:
- come diventare volontari di Protezione civile >
- come diventare volontari Anpas >